Quando sentiamo parlare di dieta equilibrata ci viene spesso in mente un’alimentazione che possa garantire al nostro corpo un apporto bilanciato di nutrienti e sostanze che, qualora mancassero, potrebbero determinare l’insorgere di talune problematiche oppure aggravarne altre già presenti.

È per questo che bisogna sempre prestare attenzione al proprio stile di vita, pensando prioritariamente all’alimentazione ed all’attività fisica per avere un corpo ed anche una mente sane ed attive.

Gli integratori possono essere un ottimo alleato qualora si ravvisino delle mancanze, anche minime, di queste sostanze che generalmente possono essere compensate con l’alimentazione ma non sempre. A volte, infatti, è necessario intervenire con dei fitofarmaci che fungeranno da supporto in tal senso.

L’astaxantina può essere un valido alleato contro talune condizioni come il colesterolo alto ma anche malattie come Alzheimer e Parkinson dando sollievo dalla sintomatologia più grave ed aiutando il malato ad avere una salute più solida.

A cosa serve l’astaxantina? E Dove trovare l’astaxantina?

Innanzitutto, specifichiamo che l’astaxantina è un carotenoide presente in natura ed in particolare in alcune alghe. Questa sostanza conferisce il tipico colore aranciato a determinati pesci come il salmone, la trota salmonata ed i crostacei come il gambero o l’astice.

Sono diversi gli studi specialistici condotti in relazione a tale sostanza ed agli effetti benefici che la stessa arreca non solo quando viene assunta naturalmente attraverso gli alimenti ma anche, e soprattutto, attraverso integratori combinati con altre componenti nutritive.

L’astaxantina viene oggi utilizzata anche per contrastare dei processi infiammatori, unitamente anche alla sua azione fortemente antiossidante, al fine di contrastare stati morbosi di vario genere, anche in collegamento all’azione neuroprotettiva e nefroprotettiva dell’Astaxantina.

La suddetta azione antiossidante agisce anche a livello dei vasi sanguigni determinando la riduzione dell’ossidazione delle lipoproteine LDL per incrementare quelle di HDL ed evitare così danni vascolari diffusi. Alcuni studi, poi, ancora sperimentali, hanno provato come uso prolungato di astaxantina può ridurre il rischio di infarto ed ischemia, provando così l’efficacia cardio-protettiva della sostanza.

Qual è la migliore astaxantina?

Come già specificato, l’azione della astaxantina è particolarmente efficace nel momento in cui viene combinata ad altre componenti naturali comprese in integratori costituiti da diversi elementi come la Vitamina A, E, C, liposomiale, glutatione liposomiale, Selenio, Zinco, Quercetina fitosomiale. L’azione combinata di questi elementi permetterà all’astaxantina di operare al meglio, garantendone la sua efficacia in breve tempo.

A

Astaxantina, proprietà e controindicazioni

Le proprietà benefiche dell’astaxantina come su esposte recheranno al tuo organismo il massimo apporto di energia e resistenza contro gli agenti dannosi mentre non presenta particolari controindicazioni o interazioni con altri farmaci.

Bisogna prestare attenzione nell’assunzione di questa sostanza nel caso di gravidanza ed allattamento, durante i quali è bene sempre consultare il proprio medico che, conoscendo la situazione specifica potrà dare i giusti consigli. Stessa accortezza è prescritta in caso di particolare sensibilità/allergia ai crostacei che, appunto, contengono astaxantina.

Ciò nonostante, questa sostanza viene indicata per chi, non potendo mangiare pesce a causa di intolleranze o allergie, manca di quegli apporti vitaminici tipici di questo alimento che, dunque, vanno integrati.

Quali sono le problematiche che può aiutare a risolvere l’astaxantina?

Contrastano l’artrosi

Le nostre articolazioni si basano sull’equilibrio tra la costruzione di nuove cellule cartilaginee quando quelle attuali iniziano a deteriorarsi. Con l’avanzare dell’età, questo equilibrio si sposta al punto in cui non siamo in grado di tenere il passo con la ricostruzione di nuove cellule quando quelle vecchie muoiono.

 

L’artrosi si verifica quando non ci sono abbastanza nuove cellule per sostituire quelle che vengono degradate, e quindi le nostre articolazioni diventano rigide, doloranti e infiammate.

 

Gli studi hanno dimostrato che l’astaxantina non solo può aiutare a mantenere l’equilibrio tra le cellule della cartilagine nuove e quelle in deterioramento, ma può anche ridurre l’infiammazione delle articolazioni afflitte dall’artrite e, in alcuni casi, impedire il deterioramento delle cellule della cartilagine. L’astaxantina può rallentare la progressione dell’osteoartrosi e affrontare i sintomi, offrendoti una migliore qualità della vita con l’età.

 

Proteggono le cellule dai raggi solari che inducono l’invecchiamento

Uno dei principali vantaggi dell’astaxantina è la sua capacità di proteggere le cellule dalle radiazioni solari, dai raggi UV e dall’ossidazione. È il motivo esatto per cui le alghe producono l’astaxantina.

 

I raggi UV causano il deterioramento della pelle e accelerano il processo di invecchiamento. Il consumo di astaxantina – per via orale o tramite applicazione sulla pelle – può arrestare il processo di invecchiamento e proteggere dall’invecchiamento cutaneo indotto dai raggi UV.

 

Uno studio del 2018 ha esaminato la ritenzione di umidità dopo l’esposizione ai raggi UV in soggetti a cui sono stati somministrati 4 mg di astaxantina rispetto a quelli a cui è stato somministrato un placebo. I risultati hanno indicato che c’era una differenza significativa tra i due gruppi e che coloro che hanno assunto l’astaxantina hanno mostrato una marcata ritenzione di umidità e meno danni alla pelle dopo l’equivalente di 1,5 ore al sole.

 

In breve, l’astaxantina è una delle “superstar” della natura per aiutarti a sembrare più giovane più a lungo.

Può aiutare a mantenere la funzione cognitiva nella demenza in fase iniziale e nell’Alzheimer

 

L’integrazione di astaxantina può aiutare le persone ad affrontare i lievi disturbi cognitivi caratteristici della demenza allo stadio iniziale e dell’Alzheimer.

La ricerca ha dimostrato che lo stress ossidativo può svolgere un ruolo nella progressione dei disturbi cognitivi e l’integrazione con antiossidanti può aiutare poiché le nostre capacità ossidative cambiano con l’età.

In uno studio del 2018, i ricercatori hanno condotto una sperimentazione clinica esaminando gli effetti dell’astaxantina su soggetti con demenza allo stadio iniziale della funzione cognitiva lieve. I risultati hanno concluso che ci sono stati miglioramenti significativi nelle funzioni cognitive relative alla capacità di comprendere e completare compiti complessi in modo rapido e accurato.

 

E’ un valido aiuto per la fatica mentale

 

Esaurimento cerebrale… Perdita di concentrazione, mente annebbiata…

La fatica mentale ha molti nomi e può compromettere seriamente la produttività, le relazioni e la qualità generale della vita.

Uno studio recente ha dimostrato che l’astaxantina può aiutare le persone a riprendersi più rapidamente dall’affaticamento mentale.

Aiuta a gestire meglio il diabete

 

L’astaxantina può aiutare le persone con diabete di tipo 2 ad abbassare la pressione sanguigna e migliorare il metabolismo degli zuccheri. In uno studio del 2018, i ricercatori hanno scoperto che i pazienti aumentavano il loro colesterolo HDL (questo è quello buono!), riducevano la pressione sanguigna e miglioravano effettivamente il metabolismo degli zuccheri.

 

E questi sono solo alcuni dei benefici che l’astaxantina può portare.

L’astaxantina è inclusa sia nel complesso multivitaminico di Paleocomplex Revolution che in Elisir.

Scopri Revolution

Scopri Elisir

FACEBOOK

INSTAGRAM

TELEGRAM

Scopri “L’integrazione nella Paleo Dieta”

  • Perché le carenze nutrizionali hanno a che fare con l’invecchiamento e le malattie?
  • Quanti nutrienti troviamo nel cibo che mangiamo?
  • Quali sono gli integratori assolutamente necessari?
  • Qual è il dosaggio fisiologico sano di vitamina D3 (25OH) che non dovresti superare e perché? Non è 150 ng…nemmeno 100 ng…nemmeno 70 ng…
  • A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.
Categorie: Vitamine

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error

Segui Paleocomplex sui social e rimani aggiornato con informazioni utili e promozioni