La N-Acetilcisteina (o NAC) è un derivato della cisteina ed è un aminoacido estremamente utile al benessere del nostro organismo. In particolare questa sostanza è un efficacissimo antiossidante e un mucolitico estremamente potente.

A cosa serve l’N-acetilcisteina? Tutte le sue proprietà

Le proprietà dell’N-acetilcisteina sono molteplici ed estremamente conosciute dalle scienze mediche.

In particolare l’acetilcisteina è ampiamente utilizzata per la produzione di farmaci contro i sintomi dell’influenza. Questo aminoacido è infatti un forte mucolitico, in grado quindi di facilitare la guarigione da influenze, raffreddori e dai tipici malanni della stagione invernale.

In secondo luogo è una sostanza essenziale per produrre il glutatione. Il glutatione è uno degli antiossidanti più efficaci presenti nel nostro corpo e il nostro organismo è in grado di produrlo e reintegrarlo da solo partendo da sostanze di base tra cui proprio l’acetilcisteina.

Vale la pena di sottolineare che il glutatione è essenziale per il corretto funzionamento del nostro cervello. Esso infatti consente di prevenire l’invecchiamento precoce delle cellule cerebrali e quindi previene molte gravi malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson.

In virtù del suo potere antiossidante il NAC è anche in grado di prevenire danni al muscolo cardiaco, evitando e rallentando l’ossidazione, cioè il danneggiamento, delle cellule che formano le fibre muscolari del cuore. Agisce inoltre come vasodilatatore, quindi è in grado di migliorare la circolazione sanguigna in generale.

L’acetilcisteina è anche fondamentale per la salute dei capelli poiché aiuta efficacemente a combattere l’alopecia androgenetica, cioè la tipica calvizie maschile. Questo aminoacido è infatti in grado di potenziare gli effetti di uno dei principali farmaci contro la caduta dei capelli.

Una cattiva gestione dei livelli di zucchero nel sangue da parte dell’organismo è la causa scatenante del diabete di tipo 2. Diversi studi hanno dimostrato che l’acetilcisteina è in grado di migliorare la resistenza dell’organismo all’insulina. In pratica quindi aiuta questo ormone a svolgere correttamente la sua funzione all’interno del nostro corpo e a mantenere i livelli di glicemia sotto controllo.

La NAC svolge anche un’azione fondamentale per ridurre i danni a reni e fegato. Questa sostanza è in grado di aiutare lo smaltimento di sostanze dannose che si accumulano in questi specifici organi che fungono da “filtro” del nostro organismo.

Proprio perché consente di alleviare e prevenire l’intossicazione di fegato e reni è considerata una sostanza salvavita quando si assumono dosi eccessive di paracetamolo incorrendo in un vero e proprio avvelenamento da paracetamolo. Si tratta quindi di un vero e proprio antidoto per l’avvelenamento da paracetamolo.

Dove si trova l’Acetilcisteina in natura?

Come già accennato l’Acetilcisteina non si trova in natura, quindi non può essere assunta attraverso una corretta alimentazione.

Il nostro corpo è in grado di produrre la quantità di Acetilcisteina che gli è necessaria a partire da due sostanze base. Sono queste sostanze, cioè la metionina e la serina, che sono invece presenti in natura e che quindi devono essere assunte nelle quantità adeguate a sostenere il fabbisogno dell’organismo.

La cisteina si trova negli alimenti ad alto contenuto proteico cioè in:

  • pollo 
  • tacchino
  • legumi
  • uova

La metionina si trova in molti alimenti in cui è presente anche la cisteina ma anche in altri:

  • carne
  • pesce
  • uova
  • noci brasiliane
  • semi di sesamo.

Quando prendere un integratore di N-Acetilcisteina?

Dal momento che l’acetilcisteina non esiste in natura e il corpo deve produrla giorno dopo giorno, può risultare piuttosto difficile introdurre nella nostra dieta le quantità di cibo necessarie a fornire al nostro corpo i “mattoni” utili a costruirla.

Per questo motivo ricorrere a un integratore può essere molto utile, soprattutto quando si soffre di determinate patologie a carico del cuore, dei polmoni, del fegato e del cervello.

Per quanto riguarda invece le controindicazioni di questa sostanza, non dovrebbe essere assunta da chi soffre di cistinuria o con ipersensibilità al principio attivo.

NAC e Integratori, prova Youth

collagene-idrolizzato-potenziato

La N-Acetilcisteina, insieme ad altri 12 nutrienti, è contenuta nel complesso  Youth.

Inoltre se vuoi ripristinare più velocemente le scorte di glutatione, l’opzione migliore è il Glutatione in forma liposomiale liquida  presente  in Magneto.

 

FACEBOOK

INSTAGRAM

TELEGRAM

Scopri “L’integrazione nella Paleo Dieta”

  • Perché le carenze nutrizionali hanno a che fare con l’invecchiamento e le malattie?
  • Quanti nutrienti troviamo nel cibo che mangiamo?
  • Quali sono gli integratori assolutamente necessari?
  • Qual è il dosaggio fisiologico sano di vitamina D3 (25OH) che non dovresti superare e perché? Non è 150 ng…nemmeno 100 ng…nemmeno 70 ng…
  • A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.
Categorie: Vitamine

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error

Segui Paleocomplex sui social e rimani aggiornato con informazioni utili e promozioni