Le vitamine essenziali contro la Sindrome dell'Ovaio Policistico PCOS: prevenzione e trattamento

Voglio parlarti di un’altra delle tante patologie collegate all’Insulino-Resistenza (IR) e largamente diffusa nelle donne, la Sindrome dell’Ovaio Policistico o PCOS.

I numeri ci dicono che 7 donne su 10 con Insulino-Resistenza soffrono di PCOS. (Janet Cresswell et al. 2003)

Questo perché l’Insulino-Resistenza come abbiamo ben visto negli altri articoli è responsabile dello squilibrio ormonale e quindi dell’aumento del Testosterone e della diminuzione del Progesterone.

La PCOS, come riporta il Ministero della Salute, colpisce il 5-10% delle donne ed è la causa di importanti effetti sulla salute della donna di tipo estetico, metabolico e riproduttivo.

Uno studio dell’ Aprile 2020 riportato su The Journal of Steroid Biochemistry and Molecular Biology ha analizzato 64 donne di razza caucasica dai 22 ai 36 anni con PCOS. 

Il gruppo di controllo era composto da 14 donne di età compresa tra 24 e 36 anni con BMI corretto.

Lo scopo dello studio era rilevare le implicazioni dei livelli vitaminici nel plasma sulla PCOS.

I risultati sono stati scioccanti!

I biologi hanno scoperto che nel gruppo di controllo il contenuto di vitamine era più elevato.

Il deficit significativo nelle donne affette da PCOS consisteva nelle vitamine idrosolubili, esattamente quelle che è bene integrare perché non vengono immagazzinate dall’organismo.

Stiamo parlando quindi delle Vitamine del Gruppo B, di cui Paleocomplex è completo, e della Vitamina C, sempre presente nel nostro barattolino.  

Ma che cosa è la PCOS?

Si tratta di un disturbo ormonale sviluppato in pubertà e come dicevamo all’inizio, una delle sue principali cause è la resistenza all’insulina.

Questo squilibrio ormonale porta le ovaie a sviluppare un numero di cisti di piccole e medie dimensioni – ecco da dove arriva il nome di questo disturbo – e l’innescarsi di tutti i sintomi tipici.

Un esempio di sintomo tipico della PCOS è l’aumento di peso con l’accumulo di grasso in particolare a livello addominale… Insomma quella fastidiosa pancetta.

E ancora, crescita di peli superflui proprio dove non vorresti e allo stesso tempo caduta dei capelli, succede anche a te?

Acne, ciclo irregolare… insomma, tutto il corpo è coinvolto.

Dietro questi fastidi ci sono il testosterone e l’insulina.

Quest’ultima, infatti, stimola le ovaie a produrre molto testosterone, oltre i livelli ottimali, e di conseguenza si innescano tutti i fastidi che avverti.

Tutti i disturbi legati a questa patologia possono però essere gestiti, attraverso uno stile di vita sano e una corretta integrazione.

Quali sono gli integratori migliori per la sindrome dell’ovaio policistico?

Decisamente i due micronutrienti che svolgono un ruolo chiave nella terapia della PCOS sono le Vitamine del Gruppo B e la Vitamina C che riducono lo stress ossidativo e l’infiammazione di basso grado.

Proprio questa infiammazione, ormai cronicizzata, può aver condizionato l’insorgenza di disturbi ormonali.

Significativa è anche la correlazione tra B1, B6, B7 (mio-inositolo) e B9 (acido folico).

Queste vitamine come vi scrivo a fondo nella newsletter di Paleocomplex vanno infatti combinate tutte insieme.

E’ fondamentale per migliore l’ovulazione nelle donne che soffrono di PCOS soprattutto la coppia Inositolo e Acido Folico come affermato QUI.

Inositolo (vitamina B7)

E’ di supporto anche alla glicemia oltre che alla salute delle ovaie.

Può aiutare a migliorare l’uso di insulina da parte del corpo, ridurre i livelli di zucchero, regolare i cicli mestruali, migliorare la funzione ovarica, prevenire l’irsutismo. Nella nuova formula del Paleocomplex troverai proprio il MIO-INOSITOLO ancora più efficace: guarda di più da qui.

E nel NUOVO PALEOCOMPLEX ho inserito la forma più biodisponibile, il MIO-INOSITOLO!

Vitamina D

Decisamente anche lei, oltre alla più nota azione sulle ossa, è coinvolta anche nella maturazione e nello sviluppo degli ovuli nelle ovaie.

Quindi integrare la vitamina D ti aiuta a creare follicoli sani, favorisce l’ovulazione e la gravidanza.

Folati (vitamina B9)

Molto indicato se soffri di PCOS e sei in cerca di una gravidanza.

Combinato con l’inositolo può migliorare la fertilità, grazie alla capacità di migliorare la sensibilità all’insulina. Permette, inoltre, di ridurre il rischio di aborto spontaneo.

Tutti questi micronutrienti puoi trovarli in un’unica confezione grazie a Paleocomplex.

E non solo, nel Paleocomplex la vitamina B9, acido folico, è in forma metiltetraidrofolato, si assorbe meglio ed è tollerato anche da chi ha la mutazione del gene MTHFR.

Con un dosaggio giornaliero di 2 cucchiai sarai certa di integrare tutte le vitamine di cui hai bisogno per prevenire e attenuare i sintomi da PCOS.

PCOS e Circolazione

Sempre i nostri scienziati del Dipartimento di Nutrizione Umana hanno rivelato come le donne con PCOS corrono un rischio maggiore di sviluppare malattie del sistema circolatorio e aterosclerosi, oltre a una frequenza maggiore del verificarsi di eventi associati a malattie cardiovascolari, tra cui ipertensione e dislipidemia.

E’ quindi importante, oltre ad una corretta integrazione, stabilire un regime alimentare sano che equilibri la glicemia!

Qualche piccolo accorgimento per iniziare potrebbe essere:

  • Ridurre lo zucchero. Primo passo per il controllo dell’insulina!
  • Fare pasti regolari. Meglio mantenere la colazione, il pranzo, la cena e concederti uno spuntino, meglio se fatto con verdure e proteine. 
  • Mangiare proteine e grassi sani. Ecco la chiave per l’equilibrio della glicemia. Avvertirai, inoltre, la sensazione di sazietà più a lungo.

E ovviamente una po’ di attività fisica.

Adesso hai tutto per migliorare il tuo stile di vita e ricorda quanto il giusto apporto di micronutrienti può fare la differenza sulla tua salute e quanto può aiutare il tuo sistema immunitario.

Rimani aggiornata su tutte le recenti scoperte in materia di integrazione e benessere iscrivendoti alla Newsletter!

Alla prossima,

Lorenzo Zarone

Fonti:

Cresswell J, Fraser R, Bruce C, Egger P, Phillips D, Barker DJ. Relationship between polycystic ovaries, body mass index and insulin resistance. Acta Obstet Gynecol Scand. 2003 Jan;82(1):61-4. doi: 10.1034/j.1600-0412.2003.820111.x. PMID: 12580842.

Ministero della Salute – Salute della Donna http://www.salute.gov.it/portale/donna/dettaglioContenutiDonna.jsp?lingua=italiano&id=4488&area=Salute+donna&menu=patologie

Małgorzata Szczuko and Viktoria Hawryłkowicz and Justyna Kikut and Arleta Drozd The implications of vitamin content in the plasma in reference to the parameters of carbohydrate metabolism and hormone and lipid profiles in PCOS. The Journal of Steroid Biochemistry and Molecular Biology. 2020 April: 0960-0760. https://doi.org/10.1016/j.jsbmb.2019.105570

    Leggi i termini di privacy policy


    0 commenti

    Lascia un commento

    Segnaposto per l'avatar

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Translate »
    error

    Segui Paleocomplex sui social e rimani aggiornato con informazioni utili e promozioni