Le vitamine sono essenziali per il nostro benessere. Ne esistono di diversi tipi (conosciamo la A, la B, la C, la E) e tutte hanno funzioni importantissime per il nostro organismo. Tra le vitamine importanti anche la vitamina D3 e la K2. Ma a cosa servono esattamente? Perché la vitamina D3 va presa con la K2? Cerchiamo di rispondere a questi interrogativi.

Vitamina D3 e K2, cosa sono e come assumerle

La vitamina D3 e la K2 sono due vitamine importanti per vivere in salute. Entrambe, infatti, hanno un ruolo determinante. La vitamina D3 ha influenze positive sulle ossa, sui muscoli, sul sistema immunitario. Controlla, inoltre, che calcio e fosfato vengano assimilati correttamente e contribuisce a normalizzare la pressione sanguigna. Si tratta di una vitamina liposolubile anche se è in effetti un pre-ormone, ovvero il precursore del calcitriolo, la D3 in forma attivata nei reni . La vitamina K2, invece, porta il calcio alle ossa evitando che si depositi sulle arterie o che finisca nel cervello o in altri tessuti molli. Utilissima in caso di osteoporosi, migliora la densità ossea.

La vitamina D3 non viene assunta tramite il cibo (appena il 20% circa del fabbisogno). Per buona parte è il corpo a produrla utilizzando i raggi solari, che dovrebbero essere la prima fonte di derivazione. Non a caso viene definita vitamina del sole. La vitamina K2, invece, viene prodotta direttamente dai batteri intestinali ma in quantità trascurabili per ottenere benefici sostanziali. Oppure si può ricavare da cibi come le frattaglie grassfed, il burro ghee grassfed o uova free-range. Come assumere vitamina D3 e K2? Abbiamo visto che l’alimentazione ci aiuta in minima parte ma i cibi che ne sono più ricchi sono:

  • pesce grasso (come l’aringa);

  • burro ghee
  • Tuorli, ma di uova provenienti da galline allevate all’aperto libere di razzolare e mangiare anche erba e vermi

  • fegato di capra;

  • lardo di animali erbivori, ma rigorosamente alimentati solo ad erba.

Nota

Il fatto che l’assimilazione di queste vitamine non avvenga facilmente attraverso il cibo, fa sì che sul mercato si vendano appositi integratori. Ma solo il Paleocomplex ti garantisce una integrazione completa in un unico prodotto, con D3 e k2 ma anche gli altri cofattori della D3 cioè vitamina A, magnesio, zinco e boro.
paleo-revolution1

Vitamina D3 e K2 insieme o separate?

In base a quanto affermato da più di un esperto, la vitamina D3 e la K2 lavorano in sinergia per garantire il nostro benessere. La vitamina K2, infatti, aiuta il calcio a dirigersi laddove deve (nelle ossa) evitando che arrivi, invece, a depositarsi sulle arterie. La vitamina D3 favorisce l‘ assorbimento del calcio e la K2, in definitiva, la veicola dove dovrebbe essere. Il lavoro, insomma, viene fatto insieme per ottimizzare la salute dell’apparato scheletrico e di quello cardiaco.

In questo studio infatti viene riportato come l’aumento della densità ossea in donne in post menopausa, sia maggiore nel gruppo che usa le due vitamine in combinazione rispetto a chi usava solo la K2.

https://www.maturitas.org/article/S0378-5122(01)00275-4/fulltext

Questa la conclusione dello studio

La terapia combinata continua con vitamina K2 e D3 può essere utile per aumentare la massa ossea vertebrale nelle donne in postmenopausa. Inoltre, l’aumento della funzione della coagulazione osservato durante questa terapia era compreso nell’intervallo fisiologico e non sono state osservate reazioni avverse.

Categorie: Vitamina D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error

Segui Paleocomplex sui social e rimani aggiornato con informazioni utili e promozioni