I benefici di un'integrazione costante

Nei precedenti articoli ti ho parlato di sostanze come il Collagene e il Glutatione che si caratterizzano per la loro capacità di contrastare i danni dell’invecchimento.

Entrambi svolgono una funzione di benessere per due importanti elementi dell’organismo: uno per le OSSA e l’altro per le CELLULE.

Oggi quello di cui voglio parlarti è del tempo che ci vuole per integrare prima di raggiungere risultati determinanti per la salute.

Alcuni benefici sono immediati…

Altri, soprattutto nel caso di alcuni nutrienti, richiedono più tempo. 

Vitamina K e D: come e perchè assumerle

Due importantissime vitamine, che ripeterò fino allo sfinimento, DEVONO SEMPRE ESSERE ASSUNTE INSIEME, sono la K2 e la D3. Ma come spiego in uno dei report gratuiti che puoi leggere iscrivendoti alla newsletter, la D3 andrebbe integrata SEMPRE non solo con la vitamina K2, ma anche con vitamina A, magnesio, zinco e boro…tutti nutrienti presenti sia nel Paleocomplex che nel Paleocomplex Revolution… 

Non so se segui con attenzione le mie email ma una volta ti ho parlato di come queste due insieme possono invertire la calcificazione già presente nelle arterie.

E questo non integrando un mese SI e 3 No 

Lo studio afferma che ci vogliono ben 3 anni di integrazione per raggiungere i risultati.

Se vuoi consultarlo iscriviti gratuitamente alla newsletter nel form qui sotto.

Ma non è tutto… Perché queste due vitamine non scarseggiano per l’avanzare dell’età come dimostra il Journal of the American College of Nutrition, ma per la loro poca disponibilità.

Lo studio ha infatti riscontrato una maggiore incidenza delle fratture ossee nei bambini e nei giovani adulti causate proprio dalla carenza di vitamina D e K.

Come saprai bene se hai deciso di acquistare Paleocomplex la K2 e la D3 non crescono di certo sugli alberi, ma anzi sono molto difficili da reperire nella vita di tutti i giorni.  

Chi è iscritto alla Newsletter sa bene che:

  • La D3  a partire dal sole (che rimane la fonte migliore in assoluto) è difficilmente sintetizzabile nei mesi tra Ottobre e Marzo 
  • La K2 è reperibile in buone quantità solamente nelle frattaglie GRASS FED

Diventa molto impegnativo mantenerne un giusto apporto…mentre è molto più semplice sciogliere 2 cucchiai rasi di Paleocomplex la mattina in un bicchier d’acqua. 

Ma queste due vitamine non rappresentano l’unico caso in cui è fondamentale mantenere un’integrazione costante.

Dosi e tempistiche dell’Omega 3 

Un esempio ancora più eclatante è quello degli Omega 3.

Anche di questo te ne ho parlato nelle mail.

Per questa volta però ti riporto lo schema qui:

(clicca sulla miniatura per aprire l'immagine)

Questa rappresentazione è importante perché:

  1. Ci fa vedere come gli effetti di una dieta, anche se nutriente, non reggano il confronto con livelli ottenuti integrando;
  2. Ci mostra l’andamento di ogni parametro rispetto al tempo e all’assunzione;
  3. Sottolinea la quantità necessaria da assumere per beneficiare degli effetti.

Non a caso quest’ultima corrisponde esattamente a quella contenuta nel Paleocomplex…

Puoi constatare tu stesso qui. La dose di EPA/DHA è di circa 2 grammi al giorno e, dato ancora più importante, si tratta della miglior fonte di Omega 3 e cioè l’Olio di Krill

L’olio di Krill viene ricavato da una specie animale simile ai crostacei e al plancton. Questo animale rappresenta uno dei primi anelli della catena alimentare marina e spende le sue giornate sul fondale.

Queste due caratteristiche lo rendono la migliore fonte di Omega 3 perché non soggetto all’inquinamento da mercurio e/o diossine!

Inoltre sai che Paleocomplex è uno dei pochi integratori in polvere mentre invece generalmente l’olio di Krill viene venduto nella sua forma liquida…

Ecco nonostante questa sia la norma ti assicuro che l’Omega 3 in polvere:

  • Ha la stessa biodisponibilità
  • È più stabile;
  • Rischia di meno di ossidarsi o irrancidirsi.

Anche sugli omega 3 da Krill, ho preparato un report molto completo ed esaustivo che potrai ricevere gratis dopo esserti iscritto. Riceverai i 4 report ed il testo di Linus Pauling entro 7 giorni dall’iscrizione, in modo da leggere tutto con calma.

Bene detto ciò spero tu ti sia convinto di quanto conti una buona integrazione ma soprattutto….

COSTANTE NEL TEMPO

Specialmente per degli effetti significativi sulla salute.  

A questo punto ti consiglio di iscriverti alla newsletter per rimanere aggiornato sul programma e sulla NUOVA formula del Paleocomplex Revolution

A presto,

Lorenzo. 

Fonte: 

Michał Karpiński, Janusz Popko, Katarzyna Maresz, Vladimir Badmaev & Sidney J. Stohs (2017) Roles of Vitamins D and K, Nutrition, and Lifestyle in Low-Energy Bone Fractures in Children and Young Adults, Journal of the American College of Nutrition, 36:5, 399-412, DOI: 10.1080/07315724.2017.1307791 

    Leggi i termini di privacy policy


    0 commenti

    Lascia un commento

    Segnaposto per l'avatar

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Translate »
    error

    Segui Paleocomplex sui social e rimani aggiornato con informazioni utili e promozioni